Ferite d’Italia#3 per la stampa | roma

Capitolo #3 | Roma, Italia.

Viaggio nella periferia di Roma tra mercati a cielo aperto di sesso, droga e oro. Fabbriche che dovevano trainare lo sviluppo ridotte ad accampamenti al di fuori della legalità

Le periferie bisogna visitarle di notte. La Tiburtina a Roma bisogna visitarla quando è invasa dalla catastrofe del buio calato sugli uomini e le cose, e la città, ai suoi margini, va prendendo un’aria sospettosa, va in fregola. È allora che la periferia, luogo inameno taciturno drammatico, si spoglia e diventa luogo essenziale del Fallimento, deputato alla breve esperienza di una modernità e subito votato alla lenta, penosa decadenza della vecchiaia. Domenico Quirico per La Stampa.

Per leggere l'articolo, cliccare qui.

 

Ferite_Italia_lastampa_03